Parlano di noi in Asia

Da lungo tempo ormai esportiamo le uova in Asia, dove vengono apprezzate e vendute sugli scaffali di alcune boutique alimentari di Hong Kong, Shangai e Taipei. Con sorpresa scopriamo di avere suscitato ancora una volta l’interesse dell’Oriente, quando alla nostra porta bussa una giornalista taiwanese, in viaggio in Italia alla ricerca di una bella storia. Subito gli apriamo le porte dei nostri allevamenti per fargli conoscere come vivono le nostre galline. Zheng Jiey scrive così il suo articolo, pubblicato sul sito  News&Market specializzato in agricoltura e alimentazione. Comincia  parlando di uno scenario non positivo, quello dell’industria avicola del suo paese, dove gli allevamenti di massa hanno prodotto malattie gravi come l’influenza aviaria, diossina e fentanil. Scrive Zheng: “La trasformazione è necessaria… Ma qual’è la chiave del cambiamento? Come bilanciare la nutrizione, il benessere degli animali, la protezione ecologica e il reddito del settore, in modo che consumatori e produttori vincano?” Di questo ed altro abbiamo parlato in questo articolo, scritto in ideogrammi, ma dal linguaggio semplice, che ci fa capire come seppur la distanza territoriale ci divida in fin dei conti i nostri non sono due mondi così distanti.

Vai all’articolo completo

 


Tutte le news